L’esame è effettuato con paziente sdraiato sul tavolo radiologico, oppure in piedi. L'RX addome viene effettuata principalmente per: ricerca di calcoli renali o alla colecisti, ricerca di corpi estranei ingeriti (esempi classici: una capsula dentaria negli adulti o delle pile nei bambini), studio dell’addome in situazioni di emergenza/urgenza come l’occlusione o la perforazione intestinale. Diverse sono le tecniche di studio in funzione del motivo per il quale si esegue l'esame: a volte è sufficiente acquisire una sola immagine, altre volte, invece, si eseguono anche tre o quattro radiogrammi. E’ bene tenere presente che esistono calcoli visibili con le radiazioni X (radiopachi) e calcoli non visibili (radiotrasparenti). Il calcolo, inoltre, potrebbe essere piccolo e trovarsi in regioni dell’addome difficilmente esplorabili e, per tale motivo, potrebbe rimanere nascosto alla vista del radiologo.

COME SI ESEGUE?

RX addome non richiede il digiuno. L’eccessiva presenza di aria nell’intestino, peraltro, rende maggiormente difficoltoso lo studio dell’addome e la sua refertazione. Il paziente può tenere indossati gli slip, la maglietta intima e le calze. Gli altri indumenti vanno rimossi, reggiseno compreso.

PER IL RITIRO DELL’ESAME CONSULTARE LA SEZIONE “RITIRO REFERTI