Che cos’è il clisma opaco?

Il clisma opaco è una procedura contrastografica gastroenterologica per lo studio dell'intestino.Si tratta di una radiografia del colon e del retto eseguita mediante l'impiego di un clistere contenente acqua e bario. Il bario è una sostanza radio-opaca che ha la proprietà di rendere visibile ai raggi X la struttura e la forma dell'organo nel quale viene immessa.

A cosa serve l’esame?

Il clisma opaco viene utilizzato quando si sospetta un'alterazione a carico del retto o del colon, oppure in caso di importante irregolarità della funzione intestinale (improvvisa comparsa di stitichezza ostinata, anche alternata a episodi di diarrea).Il clisma opaco, in particolare, è indicato per individuare la presenza di tumori del colon retto, diverticoli (piccole sacche che si possono formare nella parete dell'intestino) e ulcere.

Come si svolge il clisma opaco?

L’esame si svolge sdraiati sul lettino e il paziente viene invitato a girarsi nelle inclinazioni più opportune per osservare le diverse porzioni dell’intestino.In casi particolari, può essere utile iniettare intramuscolo una piccola fiala di un comune preparato antispastico. Nel corso delle diverse fasi dell’esame, il medico radiologo chiede al paziente di restare immobile ed in apnea per gli istanti necessari a fissare sulle radiografie le immagini più significative.