Che cos’é la cistografia?

La cistografia è un esame radiologico della vescica e dell’uretra e può essere eseguita durante l’urografia (cistografia diretta).

L'esecuzione di una cistografa implica l’iniezione endovena del mezzo di contrasto, mentre la cistouretrografia minzionale retrograda (o cistouretrografia minzionale ascendente), consiste nell’iniettare il mezzo di contrasto tramite catetere introdotto nell’uretra, per poi farlo rifluire verso la vescica.

A prescindere dalla tecnica adottata, la cistografia è eseguita direttamente dal medico radiologo sotto guida radioscopica e consiste nel realizzare radiografie prima e durante la somministrazione del mezzo di contrasto iodato, seguendone la sua progressione nella vescica e nell’uretra. La vescica si riempie così di urina radiopaca e le immagini permettono di valutarne la morfologia. La cistografia è completata da radiogrammi durante e dopo la minzione.

A cosa serve la cistografia?

La cistografia permette di analizzare la funzionalità e la morfologia della vescica e dell’uretra. Mette inoltre in evidenza un reflusso vescico ureterale, che segnala una malformazione all’altezza del punto di abboccamento dell’uretere nella vescica.

La cistografia è controindicata in caso di infezione urinaria.